VISTA – Vision-based Inspection Systems for automated Testing of Aircraft interiors

VISTA è un progetto di ricerca che rientra nel programma europeo di ricerca e sviluppo denominato Clean Sky 2, nato per avviare partenariati pubblico-privati tra la Commissione europea e l’industria aeronautica europea con il fine di realizzare velivoli innovativi estremamente sostenibili in termini di impatto ambientale,  più efficienti nei consumi e nell’emissioni acustiche ed in generale più rispettosi dell’ambiente nell’intero ciclo vita.

Il progetto VISTA mira a sviluppare test di post-assemblaggio delle parti interne di velivoli sia in cabina sia nel vano di carico, al fine di garantire una maggiore qualità e affidabilità dei componenti istallati. Questo obiettivo sarà perseguito attraverso lo sviluppo e l’implementazione di una piattaforma di assemblaggio e ispezione multi-sensore e di algoritmi di elaborazione dei dati dei sensori, che integra un sistema automatico mobile di ispezione e un’interfaccia per la trasmissione dei dati in grado di effettuare test di qualità automatizzati e i relativi rapporti.

In particolare, si impiegheranno strumenti innovativi per l’acquisizione degli ambienti da ispezionare (interno velivolo) e per la loro modellazione 3D, tra cui 3D LIDAR, profilometri laser omnidirezionali, sensori di visione RGB-D, anche stereoscopici, il tutto gestito da hardware integrato per l’elaborazione delle immagini acquisite.

Tutti i dispositivi saranno integrati su un veicolo a guida automatica (AGV), che trasporti la strumentazione di raccolta e memorizzazione dati in real time durante l’attraversamento dell’interno velivolo (sia cabina, sia vani di carico).

La raccolta di modelli 3D completi, ovvero modelli 3D arricchiti con metadati, come colore, materiale e trama, alimenterà algoritmi di alto livello (basati su logiche di machine learning) che determineranno automaticamente le tolleranze dei componenti rispetto al loro posizionamento nominale di progetto, ai giochi e ai profili e valuteranno la qualità della superficie in termini di consistenza, colore e difetti estetici.

Sarà sviluppata e testata per la visualizzazione e la documentazione un’interfaccia per la trasmissione e la visualizzazione dei dati, che saranno trasferiti e resi fruibili direttamente agli operatori del controllo qualità attraverso strumenti e dispositivi di Realtà Aumentata (AR), progettati e re-ingegnerizzati dalla LINUP nell’ambito del progetto

LEAVE REPLY

Your email address will not be published. Required fields are marked *